ADDIO A GIUSEPPE ZAMBERLETTI

L’Onorevole Giuseppe Zamberletti è mancato a Varese, nella notte del 26 gennaio.

Padre della odierna Protezione Civile, noi lo ricordiamo soprattutto perchè è stato il Commissario Straordinario durante la ricostruzione post terremoto del 1976. Proprio lui è  stato l’ideatore e poi l’artefice, insieme alla Regione e ai Sindaci, del “ricostruire tutto dov’era e com’era” dopo la devastazione dell’Orcolat. Lui ha saputo dare fiducia ai Sindaci, facendo sì che la ricostruzione “modello Friuli” diventasse un modello unanimemente riconosciuto non solo a livello nazionale.

E oggi con gratitudine e commozione lo ricordiamo soprattutto perchè ha saputo farsi amare da noi friulani, da noi majanesi, per la grande capacità di ascolto e di dialogo in un momento non facile, da cui ci ha aiutati a risollevarci. A Majano è tornato volentieri ultimamente, per l’anniversario dei 40 anni del terremoto e a maggio dell’anno scorso, quando l’amministrazione ha conferito la cittadinanza onoraria ai vigili del Fuoco. E come sempre, ha raccontato aneddoti degli anni in cui fu Commissario Straordinario sapendo però nel contempo dimostrarsi attendo conoscitore del nostro territorio così come i trasfrmato nel corso dei decenni. Grazie onorevole Zamberletti, il Friul ringrazie e nol dismentee. 

Cliccando qui, potete vedere alcune foto del Funerale, a cui ha partecipato anche il nostro Sindaco Raffaella Paladin